Disabilità, adolescenza, autonomia

Aggiornamento: set 1

Il raggiungimento dell’autonomia è un obiettivo fondamentale per i giovani adulti con disabilità e per i loro familiari; tale obiettivo può essere raggiunto tramite percorsi educativi che permettano loro di acquisire nuove competenze e di sviluppare una propria identità. In particolare, per promuovere l’autonomia è importante incrementare le abilità nelle aree della comunicazione e della socializzazione, la capacità di muoversi all’interno del territorio in cui si vive e le autonomie personali, quali la cura di sé. Conoscere e saper utilizzare i propri dati personali, essere in grado di esprimersi, utilizzare il proprio telefono in maniera adeguata al contesto; saper stare in gruppo, riconoscendo e rispettando le intenzioni altrui e comunicando le proprie, sono aspetti inerenti le abilità di comunicazione e socializzazione necessarie da sviluppare, al fine di raggiungere un livello di autonomia soddisfacente.

Per quanto riguarda la capacità di muoversi nel territorio ci si riferisce a competenze di orientamento; ovvero seguire le indicazioni stradali, assumere un comportamento stradale corretto rispettando la segnaletica ed essere capaci di utilizzare strumenti tecnologici con lo scopo di orientarsi sia nello spazio che nel tempo. Altre competenze relative alla capacità di muoversi nel territorio sono l’uso consapevole del denaro, la sua gestione e la comprensione del valore dei soldi, saper fare alcuni calcoli: calcolare il resto o la spesa complessiva degli acquisti. Inoltre, è importante ed utile poter frequentare autonomamente servizi, quali negozi, supermercati, locali pubblici.

Infine, di fondamentale importanza è la cura di sé. Gli adolescenti e i giovani adulti con disabilità possono essere aiutati affinché siano responsabili dei propri oggetti, siano capaci di comunicare se qualcosa non è di loro gradimento, siano in grado di gestire il proprio tempo e di chiedere aiuto nel caso in cui non siano in grado di fare determinate cose da soli.

Essi possono quindi essere supportati attraverso percorsi specifici di apprendimento e aiutati nella conquista dei traguardi sopra indicati, fin dall’infanzia, e in particolare nell’adolescenza, periodo dello sviluppo in cui ogni adolescente manifesta un distacco dai genitori e il desiderio di maggiore autonomia.

Uno dei progetti che vede impegnati i professionisti di Studio Psicologia Bassano, è il progetto “Autonomia in scuderia”, che coinvolge adolescenti e giovani adulti con disabilità intellettiva in un percorso educativo all’interno di un maneggio di Cartigliano (VI). Per saperne di più, scrivi a territorio@studiopsicologiabassano.it


41 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti