• Stefania Zin

I genitori e la capacità “nutritiva”: un fattore di successo nelle scelte scolastiche.

Come un genitore può “nutrire” scelte efficaci nei figli?


E' scientificamente provato che più le persone significative si interessano, condividano pensieri, cerchino idee, informazioni, riflettano con i figli, creino occasioni e possibilità, sia per fare esperienze sia per apprendere nuove abilità e conoscenze, diano valore alla scuola e allo studio come chiave per la crescita, instillino speranza, passione e positività, migliore sarà, nei figli, l’atteggiamento nei confronti della scuola, l’inserimento scolastico, l’impegno e la costanza nei compiti, nella frequenza e nell'attenzione il classe e più probabilmente considereranno il lavoro importante per la loro vita e si aspetteranno che i loro progetti professionali accadano e siano generatori di soddisfazione.


La relazione nutritiva basata sul supporto cosa genera nei figli?

La relazione genitori-figli fondata sul supporto genera:


1. Benessere e successo scolastico

Come? I genitori accompagnando i figli all'esplorazione dell’ambiente e lo sviluppo di strategie adeguate per affrontare le sfide che lo stesso pone ne promuovono il benessere, l’autonomia e maggior investimento nella scuola;

2. Autodeterminazione

Come? I genitori accompagnando e stimolando i figli ad una progressiva indipendenza ne promuovono l’autoregolazione, il controllo dei propri successi e fallimenti;

3. Credenze circa la probabilità di riuscita

Come? I genitori rafforzando le credenze circa la probabilità di riuscita nei figli sia incoraggiandoli all'apprendimento, anche diverso o più impegnativo rispetto a quello da loro ipotizzato, facilitano l’esplorazione ambientale, l’acquisizione di nuove abilità, sia fornendo modelli di storia di vita professionale familiare (bisnonno, nonno, papà medico, commerciante ecc…..), che permettono di aver presenti modalità per fronteggiare situazioni, anche difficili e particolari, e di sperimentarle nel proprio quotidiano.

4. Decisionalità circa il futuro

Come? I genitori investendo nel processo di scelta scolastico-professionale in termini di riflessioni sul da farsi, analisi delle opzioni perseguibili, di promozione di interessi e passioni, agevolano l’investimento in tale scelta anche dei figli, nonché l’impegno e maggiori livelli di decisionalità.

Che cosa può minare la capacità nutritiva genitoriale?

Aspettative e aspirazioni di carattere inter-generazionale possono ostacolare scelte scolastiche vantaggiose soprattutto quando non vengono elaborate e prese in considerazione, finendo per diventare prioritarie a discapito dei desideri o potenzialità dei figli o contrastino con le scelte dei figli. In quest’ultimo caso si rende necessaria una negoziazione. Un altro aspetto che può influenzare negativamente la scelta è la convinzione dei genitori che un liceo sia l’alternativa assolutamente desiderabile per i propri figli, a discapito di evidenze reali di una propensione verso altri percorsi. A tal riguardo mi permetto di dire che i diversi percorsi scolastici superiori hanno tutti pari dignità, pur nella loro specificità.

Come può essere di aiuto uno psicologo dell’orientamento?

I genitori supportivi generando, nei loro figli, alti livelli di autonomia, motivazione intrinseca e desiderio di essere autodeterminanti nelle varie fasi della crescita, sono il fattore primario di protezione e promozione della costruzione di una vita professionale di qualità dei propri figli. Ecco che lo psicologo può aiutare i genitori a mettere in atto strategie e comportamenti più efficaci per accompagnare i figli nella scelta. Si parte dall'individuazione dalle convinzioni circa le scuole e dai pensieri irrazionali circa aspettative e aspirazioni future, al fine di renderli consapevoli. Attraverso il dialogo e il confronto, con lo psicologo, poi i genitori possono elaborarle facilitando così scelte più realistiche e vicine ai desideri e potenzialità dei propri figli, riducendo la probabilità di un ri-orientamento.

Sei un genitore che sta vivendo con difficoltà la scelta scolastica?

Presso Studio Psicologia Bassano la dott.ssa Stefania Zin supporta i genitori, attraverso una consulenza genitoriale, e figli, attraverso percorsi dedicati, in questo delicato momento di transizione, affinché la scelta sia la più vantaggiosa e realistica possibile.

La dott.ssa Stefania Zin, libera professionista perfezionata in “Orientamento e career counselling per l’inclusione, la sostenibilità e la giustizia sociale” e specializzata in “Psicoterapia, intervento sul disagio in ambito organizzativo e valorizzazione della persona”, collabora con Studio Psicologia Bassano occupandosi proprio delle tematiche inerenti all’orientamento scolastico e professionale, consulenza di carriera, disagio lavorativo, stress lavoro correlato, burnout.

L'esperienza della dottoressa l'ha resa un riferimento non soltanto per Bassano del Grappa e dintorni ma anche per le province di Vicenza, Padova e Treviso. Stefania Zin riceve presso lo Studio in Viale Venezia, 24 a San Giuseppe di Cassola.

Per contattarla, scrivere un’email a studiopsicologiabassano@gmail.com


61 visualizzazioni0 commenti